Quando e perché scegliere le scaffalature con soppalco?

scritto da Redazione Metalsistem Piemonte

Per industrie, aziende e artigiani lo spazio è un elemento primario per svolgere il proprio lavoro nel migliore dei modi. Avere un laboratorio, un ufficio o un magazzino vasto e capiente permette, infatti, sia di poter aumentare la quantità di prodotti trattati o venduti che la facilità del loro spostamento. Basti pensare ai capannoni industriali, dove migliaia di materiali vengono stipati in attesa di essere spostati o utilizzati, oppure a quelli delle multinazionali del commercio online, che in un magazzino devono tenere una quantità esorbitante di prodotti pronti da spedire.

Oggi, però, esistono diverse soluzioni che permettono uno stoccaggio efficiente dei materiali anche in spazi non troppo ampi, grazie all’utilizzo di speciali scaffalature con soppalco (piattaforma o mezzanino) che, spesso, raddoppiano letteralmente l’area a disposizione.

Cosa sono le scaffalature con soppalco (piattaforma)

Le scaffalature con soppalco sono una soluzione ottimale, versatile e solida, per chi ha problemi di spazio e vuole sfruttare al massimo ciò che ha a disposizione. Sono delle strutture solitamente costruite con scaffali metallici autoportanti o, comunque, in materiali resistenti al peso, che si sviluppano in altezza, permettendo così di sfruttare ogni angolo del capannone o del magazzino. Sono soluzioni efficaci per qualsiasi tipologia di attività, dal piccolo artigiano all’azienda fino alle industrie e vengono studiate per integrarsi con l’ambiente in cui sono collocate, in modo tale da ottimizzare non soltanto gli spazi, ma anche l’estetica dell’area scelta.

Grazie alle scaffalature con piattaforma (soppalchi metallici), le merci vengono sistemate in maniera ordinata e personalizzata su comodi e ampi ripiani, facilmente raggiungibili tramite l’utilizzo di scale, passerelle o rampe, permettendo agli addetti di lavorare in serenità e in tutta sicurezza.

In questo senso, ricordiamo che la materia è regolamentata da tutte le norme tecniche per le costruzioni inserite all’interno del Decreto Ministeriale del 14.01.2008, integrate con le precedenti Ordinanze del Presidente del Consiglio dei Ministri numero 3274 (20.03.2003), numero 3379 (05.11.2004), numero 3431 (03.05.2005) e numero 3519 del 28.04.2006.

Per chi volesse approfondire, è disponibile un’esauriente guida, consultabile a questo link “Guida alla sicurezza delle scaffalature e dei soppalchi”.

Perché scegliere la scaffalatura con piattaforma (soppalco)

Scaffalature con piattaforma (mezzanino)

Avere un magazzino pieno e disordinato può rappresentare, per un’azienda o un artigiano, l’origine di diversi problemi, primo fra tutti lo stoccaggio della merce e la sua reperibilità da parte degli addetti. Un deposito ottimizzato e facilmente usufruibile da tutti, infatti, è il punto di partenza per poter lavorare bene ed essere veloci nelle risposte ai clienti. Per fortuna, negli ultimi decenni, la tecnologia ha messo a disposizione tanti strumenti in grado di aiutarci da questo punto di vista e che si pongono come alternativa all’acquisto o al noleggio di nuovi spazi: tra questi, troviamo le cosiddette scaffalature industriali.

Comprando o noleggiando un nuovo magazzino, infatti, si andrebbe incontro a una spesa non trascurabile che potrebbe pesare sul bilancio della propria attività, mentre installando delle scaffalature industriali a soppalco i costi verrebbero abbattuti, sfruttando e ottimizzando lo spazio già a disposizione. Questo perché sia le scaffalature che i soppalchi permettono di non ampliarlo orizzontalmente, rendendolo ancora più opprimente e scomodo, ma di sfruttarlo in verticale, fino al soffitto, raddoppiandone, a volte, la metratura. Inoltre, la scaffalatura con piattaforma ed il soppalco industriale offrono diverse alternative tra cui scegliere, ognuna pronta ad adattarsi alle proprie esigenze.

Chi vuole ampliare soltanto temporaneamente lo spazio del magazzino può, per esempio, ricorrere ai cosiddetti soppalchi industriali modulari, che possono essere aggiunti man mano che se ne presenta il bisogno, semplicemente aggiungendo altri “componenti “; chi, invece, tratta merce non troppo pesante, può avvalersi di un sistema a scaffalature leggere, abbassando i costi di spesa e gestione, ma avendo anche la possibilità di accelerare e semplificare il processo di stoccaggio e prelevamento dei prodotti, grazie ai tanti accessori a disposizione, tra cui divisori e cassettiere.

Per le aziende che trattano merce molto ingombrante, soprattutto in lunghezza, invece, ci sono a disposizione i cantilever, strutture composte da  colonne portanti a cui sono fissati dei bracci sporgenti (mensole)su cui vengono depositate le merci. Infine, per chi ha bisogno di stoccare bancali molto pesanti, i più classici portapallet metallici sono la soluzione migliore.

Come sistemare e gestire le scaffalature a soppalco

Per ottenere il meglio dal proprio magazzino, è necessario che ogni struttura contenuta all’interno venga sistemata nel modo più corretto e semplificato. Questo vale anche per le scaffalature metalliche con piattaforma (soppalco), che devono essere organizzate nel modo corretto, sia per ottimizzare gli spazi del deposito sia per facilitare il lavoro degli addetti allo stoccaggio delle merci. In particolare quando si tratta di soppalchi per magazzino, le scaffalature metalliche vanno posizionate a un’altezza tale da poter essere raggiunte dal carrello elevatore e disposte con una logistica che renda il percorso più veloce.

Inoltre, deve essere calcolato lo spazio necessario per permettere agli addetti di muoversi con la sufficiente agilità e comodità, per cui la scelta migliore sarebbe quella di affidarsi a esperti del settore, in grado di progettare una disposizione che offra sia la qualità del lavoro che il rispetto delle norme vigenti. Infine, è necessario tenere sia il magazzino che le scaffalature pulite e ordinate, riducendo al minimo i materiali superflui e liberando il percorso interno da qualunque possibile ostacolo.

modificato il 10 Aprile 2020 0:50